Disegni +4 è uno dei cinque bandi pubblicati dal Ministero dello Sviluppo Economico per la valorizzazione di brevetti, marchi, disegni e per il trasferimento tecnologico delle attività di ricerca e sviluppo.

Dal 27 maggio 2020 le domande relative al bando Disegni+, a cui sono destinati 13 milioni di euro

Finalità del bando Disegni +4

Obiettivo della misura è supportare le MPMI nella valorizzazione di disegni e modelli mediante agevolazioni in conto capitale.

Beneficiari

Possono presentare domanda le PMI, che alla data di presentazione della domanda si trovino in una delle seguenti condizioni:

  1. Sede legale e operativa in Italia;
  2. Essere regolarmente inscritte nel registro delle Imprese e attive;
  3. Non essere in stato di liquidazione o scioglimento o soggette a procedure concorsuali;
  4. Essere titolari dei disegni/modelli registrati oggetto del progetto di valorizzazione. I disegni/modelli devono essere registrati a decorrere dal 1 Gennaio 2018 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda ed essere in corso di validità.

Oggetto dell’agevolazione e durata del progetto

Oggetto dell’agevolazione è la realizzazione di un progetto finalizzato alla valorizzazione del disegno/modello.

Il progetto deve riguardare la valorizzazione di un disegno/modello singolo o di uno o più disegni/modelli appartenenti al medesimo deposito multiplo, registrati presso qualsiasi ufficio nazionale o regionale di proprietà intellettuale /industriale.

Sono agevolate le spese che attengono alla tutela del disegno/modello, “all’aspetto dell’intero prodotto o di una parte quale risulta, dalle caratteristiche delle linee, dei contorni, dei colori, della forma, della struttura superficiale o dei materiali del prodotto stesso o del suo ornamento”.

Il disegno/modello, può essere oggetto di una sola domanda di agevolazione.
Il progetto deve concludersi entro 9 mesi dal provvedimento di concessione.
Le agevolazioni sono concesso secondo il Regolamento de Minimis.

Spese ammissibili

Il contributo è finalizzato all’acquisto di servizi specialistici esterni sostenuti successivamente alla data di registrazione del disegno/modello e comunque non antecedente alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale del comunicato relativo al Bando.

Sono ammissibili i costi dei seguenti servizi, divisi per fasi.

Il progetto può prevedere alternativamente la Fase 1 o la Fase 2 o entrambe.

FASE 1- PRODUZIONE

Questa fase è destinata all’acquisizione dei servizi specialistici esterni volti alla valorizzazione del disegno/modello.

Sono ammesse le seguenti spese:

  • Ricerca sull’utilizzo di nuovi materiali;
  • Realizzazione prototipi;
  • Realizzazione di stampi;
  • Consulenza tecnica per la catena produttiva finalizzata alla messa in produzione del prodotto/disegno;
  • Consulenza tecnica per certificazione di prodotto o sostenibilità ambientale;
  • Consulenza specializzata nell’approccio al mercato.

FASE 2- COMMERCIALIZZAZIONE

Questa fase è destinata all’acquisizione dei servizi specialistici esterni volti alla valorizzazione del disegno/modello per la commercializzazione del titolo di proprietà industriale.

Sono ammesse le seguenti spese:

  • Consulenza specializzata nella valutazione tecnico- economica del disegno/modello;
  • Consulenza legale per la stesura di accordi di licenza del titolo di proprietà industriale;
  • Consulenza legale per la tutela da azioni di contraffazione.

Il contributo

E’ prevista la concessione di un’agevolazione in conto capitale per la realizzazione del progetto, in misura massima dell’80% dei costi ammessi e nel rispetto dei massimale per ogni fase.

FASE 1- PRODUZIONE: Importo massimo dell’agevolazione è di €65.000,00.
Sono previsti dei massimali per ogni sotto categoria di spesa.

FASE 2- COMMERCIALIZZAZIONE: Importo massimo dell’agevolazione è di €10.000,00.
Sono previsti dei massimali per ogni sotto categoria di spesa.

L’istruttoria di valutazione si svolgerà secondo l’ordine di presentazione della domanda di contributo.

Presentazione delle domande per il bando Disegni +4

Le domande possono essere presentate a partire delle ore 09.00 del 27 Maggio 2020 e sino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Lo slittamento del termine è stato deciso in considerazione delle limitazioni alle attività lavorative conseguenti all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Cosa fa INCENTIVALB

Incentivalab è in grado di supportare l’impresa in tutto il percorso agevolativo:

  • Analisi dei requisiti di partecipazione al bando;
  • Preparazione della domanda di agevolazione;
  • Rendicontazione delle spese ammesse;
  • Supporto nella gestione con gli enti preposti.

PRONTO INCENTIVI

Scopri subito e in modo del tutto gratuito se puoi accedere a questo importante incentivo. Compila il modulo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui