Bando Titolo IV della Regione Puglia – Aiuti ai programmi di internazionalizzazione delle PMI: le domande si possono presentare dal 2 marzo

Le finalità del bando

Il bando Titolo IV – Aiuti ai programmi di internazionalizzazione delle PMI della Regione Puglia mira ad accrescere la competitività delle PMI sviluppando e realizzando nuovi modelli di attività, in particolare per l’internazionalizzazione.

Beneficiari del bando Titolo IV – Aiuti ai programmi di internazionalizzazione delle PMI

Possono presentare domanda di contributo le Piccole e Medie Imprese (MPMI), raggruppamenti di P.M.I. aventi sede operativa in Puglia costituiti con forma giuridica di “contratti di rete” con soggettività giuridica, consorzi con attività esterna e società consortili di Piccole e Medie Imprese, costituiti anche in forma cooperativa.

Classificazione delle attività Ammissibili (Ateco):
• Sezione “C”: Attività manifatturiere;
• Sezione “F”: Settore delle costruzioni;
• Sezione “I”: Attività di servizi di alloggio e ristorazione -limitatamente alle attività turistico ricettive della Divisione “55” della classificazione Ateco;
• Sezione “J”: Settore dei servizi di comunicazione e informazione;

Progetti ammissibili

Le domande di agevolazione devono riguardare progetti di importo minimo pari a Euro 50.000,00.

Sono ammissibili le spese, sostenute dai soggetti beneficiari dell’aiuto, strettamente connesse agli investimenti agevolati:
Internazionalizzazione, potenziamento della competitività aziendale all’estero realizzati attraverso progetti di commercializzazione all’estero e/o collaborazione industriale con partner esteri; Studi di fattibilità, fiscale, legale contrattuale, assistenza tecnica all’impresa nelle fasi di internazionalizzazione
Marketing internazionale, finalizzati a garantire il presidio dell’impresa nei mercati esteri, introduzione di nuovi prodotti e/o marchi sui mercati esteri, progettazione di iniziative di promozione e comunicazione;
Partecipazione a fiere, esclusivamente per la partecipazione di un’impresa ad una sola fiera o mostra, in Italia o all’estero, di particolare rilevanza internazionale.
Le iniziative agevolabili devono essere riferite a unità locali ubicate nel territorio della Regione Puglia.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese per :
a. Spese per servizi di consulenza specialistica, finalizzati a sviluppare il progetto di promozione internazionale;
b. Costi esterni per la figura del/della “Export Manager”, dedicato/a esclusivamente al lavoro di conduzione, coordinamento e gestione delle attività del progetto di promozione internazionale;
c. Servizi di consulenza specialistica relativi a studi ed analisi di fattibilità per la costituzione e gestione di investimenti all’estero;
d. Spese per la partecipazione diretta, a fiere specializzate di particolare rilevanza internazionale;
e. Spese per l’organizzazione e la realizzazione di mostre promozionali inserite in un evento/mostra di carattere internazionale.

Contributo massimo per progetto 300.000 € per impresa; 2.000.000 € per Reti di Impresa o consorzi

Il contributo

Le agevolazioni sono concesse sotto forma di sovvenzione determinata sul montante degli interessi di un finanziamento concesso da un Soggetto Finanziatore accreditato.

L’aiuto massimo per progetto di internazionalizzazione e/o marketing internazionale candidabile è di € 300.000,00 per impresa e 2 Milioni di Euro per progetto (Reti di Impresa o Consorzi).

L’aiuto per la partecipazione a fiere massimo è pari a € 100.000,00 per imprese e € 200.000,00 per progetto (Reti di Impresa o Consorzi).

Inoltre sarà concessa un’ulteriore sovvenzione aggiuntiva fino alla concorrenza di un’intensità di aiuto complessiva del 45% ( 50% per le imprese che hanno conseguito rating di legalità).

Modalità di ammissione ed erogazione

Le domande possono essere inoltrate unicamente da un Soggetto Finanziatore accreditato o un Confidi attraverso la procedura telematica Sistema-Puglia.

La proposta ritenuta ammissibile a seguito delle verifiche di ammissibilità formale sarà sottoposta alle verifiche sostanziali e a valutazione tecnica .

Presentazione delle domande per il bando Titolo IV – Aiuti ai programmi di internazionalizzazione delle PMI

Le domande possono essere presentate a partire dal 2 Marzo 2020.

Scopri tutti gli altri incentivi disponibili per le imprese

PRONTO INCENTIVI

Scopri in modo del tutto gratuito se puoi accedere a questo importante incentivo. Compila il modulo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui